X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Chi l'ha visto? novitÓ sul caso di Yara Gambirasio

27/09/2012 06:20
Chi l'ha visto? novitÓ sul caso di Yara Gambirasio

Ieri sera nuova puntata di Chi l'ha visto?, condotto da Federica Sciarelli. La puntata si Ŕ incentrata sui nuovi elementi raccolti sul caso di Yara Gambirasio.

Ieri sera nuova puntata di Chi l'ha visto?, programma di punta di Rai Tre condotto dalla giornalista Federica Sciarelli. L'attenzione è stata focalizzata sul caso della giovane ginnasta Yara Gambirasio, scomparsa di casa il 26 novembre 2010, mentre tornava dalla palestra, e ritrovata morta il 26 febbraio 2011 in un campo, vicino ad una discoteca di Brembate .

Le indagini finalmente potrebbero essere ad una svolta: infatti per gli inquirenti c'è una donna che sa di essere la mamma dell'assassino di Yara, e l'assassino sarebbe un figlio illegittimo.

Sta alla coscienza della madre denunciare il proprio figlio che si è macchiato di questo delitto atroce. Certo, per compiere un'azione del genere, la donna dovrebbe avere un senso di giustizia molto forte, più dell'amore materno, che permetterebbe di alleviare il dolore dei genitori della ragazza uccisa e rendere alla legge un omicida. La donna denuncerà il figlio o vivrà il resto della sua vita tenendo per sé questo terribile segreto?

L'omertà è uno degli atteggiamenti più dannosi verso la giustizia, e celando l'identità di chi ha commesso un reato non si fa altro che rallentare lo svolgimento delle indagini in corso, perdendo informazioni utili alla risoluzione del caso. "Chi sa parli", questa è l'incitazione che gli inquirenti e i familiari delle vittime fanno rivolte alle telecamere o sui giornali.

Un celebre film in cui una madre abbandona suo figlio in fasce, per poi, anni dopo, pentirsi e cercarlo per stare di nuovo con lui è Il Monello, film muto interpretato, diretto e prodotto da Charlie Chaplin. Abbandonato davanti alla sua porta, Charlie, povero vetraio, con amorevole cura si prenderà con se il bambino per cinque anni. Passa il tempo e la madre si rende conto di non farcela a vivere senza suo figlio; lo cerca, lo trova e subito si accorge di quale forte legame si è stabilito tra Chaplin e il piccolo. Non se la sente di abbandonarli e, dopo aver fatto entrare in casa suo figlio, invita ad entrare anche il "papà".

Altro film in cui madre e figlio vivono un forte legame è Baby Call, film del 2011 diretto da Pål Sletaun con protagonista Noomi Rapace. Madre e figlio di 8 anni scappano di casa a causa del padre violento. Nella nuova casa la madre  compra un babycall per avere la sicurezza che tutto sia vada bene quando il bambino dorme.  Il piccolo una notte riceve la visita di un bambino che va e viene quando vuole, e da quel giorno in poi inizierà l’incubo di Anna e suo figlio.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Noomi Rapace, Charlie Chaplin



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Orlando Bloom: con Noomi Rapace nel nuovo film e ospite al Giffoni Festival

Orlando Bloom sarà tra gli ospiti della 45esima edizione del Giffoni Experience, che svolgerà dal 17 al 24 luglio 2015. L’attore si allinea infatti al tema di quest’anno, che è “carpe diem”: Bloom ha interpretato il personaggio di Legolas, arciere della trilogia de “Il Signore degli Anelli”. ...

 

Child 44 recensione film, una tenace ricerca del killer in URSS per Tom Hardy

Child 44 - Il bambino numero 44 film diretto da Daniel Espinosa, scritto da Richard Price, e prodotto da Michael Schaefer, Greg Shapiro e Ridley Scott. La pellicola è tratta dall’omonimo libro di Tom Rob Smith e tratta la storia vera del Killer di Rostov, Andrej Romanovič Čikatilo. Child 44 trama. Siamo a Mosca nel 1952, la ...

 

Chi è senza colpa, l'ultimo film interpretato da James Gandolfini

Chi è senza colpa (The Drop) è un film noir diretto da Michaël R. Roskam, scritto da Dennis Lehane e distribuito nei cinema italiani dalla 20th Century Fox a cominciare da giovedì 19 marzo. L’opera è stata presentata sia all’ultimo Toronto International Film Festival sia al 32° Torino Film Festival n...

 

Child 44 - Il bambino numero 44 anteprima film, dal best seller al grande schermo

Child 44 - Il bambino numero 44 anteprima film. Non c'è bisogno di essere cinefili accaniti per sapere che da grandi libri purtroppo spesso e volentieri non derivano necessariamente grandi film. Ma il regista svedese di origine cilena Daniel Espinosa a questa tendenza non ci sta, e così firma con coraggio e determinazione l'adattament...

 

Chi è senza colpa anteprima film, lo splendido addio cinematografico di James Gandolfini

Chi è senza colpa anteprima film. Cosa hanno in comune “Mystic River”, Shutter Island” e “Gone Baby Gone” oltre al fatto di essere bei film drammatici? Semplice, sono tutti e tre trasposizioni per il grande schermo di altrettante opere letterarie firmate dalla sempre più quotata penna di Dennis Lehan...

 

Tempi moderni, il film di Charlie Chaplin con Paulette Goddard

Tempi moderni film. Torna in sala dall’8 dicembre e per tutto il mese Tempi moderni (1936). La nuova versione del film - restaurata grazie al progetto “Il cinema ritrovato” della Cineteca di Bologna - proporrà una nuova incisione della colonna sonora realizzata dalla NDR Radiophilharmonie di Hannover. Questo evento sar&agra...

 

Il grande dittatore, il film di Charlie Chaplin più scomodo

Il grande dittatore (“The great dictator”) è il film di Charlie Chaplin che uscì nelle sale statunitensi il 15 ottobre 1940. Il cast era compsoto dallo stesso Chaplin e da Paulette Goddard e Jack Oakie. La trama de Il grande dittatore. Alla fine della prima guerra mondiale, un soldato che nella vita civile è un pic...

 

Charlie Chaplin, geniale in Le luci della città ora potremo leggere il suo libro Footlights

Charlie Chaplin Ŕ stato una delle pi¨ importanti e influenti personalitÓ del XX secolo.attore, regista, sceneggiatore, comico, compositore e produttore britannico, autore di oltre novanta film e soprattutto immortale maschera senza tempo nÚ etÓ. Cinema. Pellicole come "La febbre dell'oro" del 1925, "Tempi moderni" del 1936, "Il grande dittatore" d...

 

Recensione film Dead Man Down - Il sapore della vendetta, uno stile classico con meno profondità

Dead Man Down, Il sapore della vendetta è diretto dal regista danese Niels Arden Oplev salito alle attenzioni di critica e pubblico con il film Uomini che odiano le donne del 2009. Un action crime molto atteso che ha per protagonisti Noomi Rapace, attrice in ascesa proprio grazie al ruolo di Lisbeth in Uomini che odiano le donne e Colin Farr...

 

Antonio Albanese, da Cetto La Qualunque al film di Amelio inspirato a Charlie Chaplin

Antonio Albanese nel film di Giulio Manfredonia Tutto tutto e niente niente in uscita giovedì 13 dicembre ripercorre i personaggi caustici da lui interpretati.  Cetto La Qualunque, Rodolfo Favaretto e Frengo Stoppato si alternano con un destino che li accomuna: la politica matura. Cetto La Qualunque è coinvolto in una crisi poli...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni