X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione film I bambini di Cold Rock, Jessica Biel madre inquietante

21/09/2012 07:07
Recensione film I bambini di Cold Rock Jessica Biel madre inquietante

Jessica Biel nei panni di una madre alla ricerca della verità in questo thriller diretto dal regista francese Pascal Laugier

I bambini di Cold Rock, dal titolo originale The Tall Man è un thriller che come evidenziato dai titoli iniziali, trae ispirazione da uno dei problemi più delicati che affliggono gli Stati Uniti, la sparizione e rapimenti di bambini. Nulla può essere più sconvolgente di un figlio che corre o gioca nel proprio giardino e l'attimo dopo quell'immagine è svanita, persa.

La trama narra le vicende della cittadina di Cold Rock, scossa da una tenebrosa ed inquietante leggenda. Julia (Jessica Biel) è un'infermiera vedova che lavora nella clinica medica della città. Le sue attenzioni dopo il lavoro sono rivolte all'amato figlio David che vive con lei e la sua tata. Julia non crede alla dicerie dei suoi concittadini che vorrebbero i bambini di Cold Rock sparire dal loro letto durante la notte, rapiti nel sonno da una misteriosa entità chiamata The Tall Man che vive nei boschi circostanti. Quando anche suo figlio viene rapito per Julia comincia la ricerca di una angosciosa ed intima verità.

Un thriller nel quale emerge la giusta tensione che viene realizzata attraverso immagini e sequenze di intensa disperazione. Lo spettatore viene proiettato all'interno di una trama intricata dove tutto sembra il contrario di ogni cosa. Viene presentata una comunità povera, una piccola e depressa città mineraria che sembra il luogo ideale per una storia dell'orrore con i suoi personaggi ambigui e le oscure leggende. A questo viene contrapposta una sequenza di colpi di scena che deviano la trama caratterizzandola con tematiche sociali che sfociano nella disparità di condizioni economiche.

Jessica Biel, nata come star del piccolo schermo nel personaggio di Mary in Settimo cielo, compie una delle sue migliori interpretazioni nel ruolo di una audace madre alla ricerca della verità. L'attrice è lontana dalla patinata ed ammaliante immagine ammirata dalle pagine delle maggiori riviste e conferisce al suo personaggio un'autentica profondità. Nel cast anche la giovane Jodelle Ferland che dopo i ruoli in Silent Hill e Quella casa nel bosco, continua la sua ascesa interpretando una giovane problematica che comunica con glia altri solo scrivendo sul suo diario e facendolo poi leggere ai suoi interlocutori. Inoltre hanno fatto parte di questo film anche l'avvenente Eve Harlow apparsa in Caprica, Stephen McHattie che ha preso parte ad Haven e Samantha Ferris che ha recitato in Supernatural.

I bambini di Cold Rock è scritto e diretto da Pascal Laugier, regista francese impostosi all'attenzione della critica per il discusso Martyrs. Il regista offre degli spunti notevoli con colpi di scena ad effetto che fanno virare la trama verso un'equivoca imprevedibilità. La narrazione asseconda un tema oscuro e misterioso che sembra avviarsi ad una determinata conclusione per poi scivolare in una storia non prevedibile che depista lo spettatore verso una drammatica realtà sociale.

Una storia che per una buona parte si dimostra ben costruita ed avvincente con una adeguata progressione di tensione ma le virate poderose verso colpi di scena ad effetto e appena snodati né riducono le potenzialità, facendo perdere d'efficacia ad una trama molto promettente e ben avviata.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Jessica Biel
Film correlati
I bambini di cold rock

 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Justin Timberlake: rumors sul divorzio da Jessica Biel per il cantante che ferma il concerto per un fan

Justin Timberlake, durante un suo concerto, alla presenza di 25 mila fan ha cantato 'Happy Birthday' a un suo piccolo fan, Julian, un bambino autistico di otto anni che era lì presente. Il cantante secondo i media americani sarebbe vicino al divorzio con Jessica Biel a causa di alcune foto piccanti riguardanti il cantante. Concerto Justin T...

 

Moda colore capelli primavera estate 2014: qual è la tonalità più trend?

In questi prime settimane di marzo la primavera sta facendo finalmente capolino: il sole illumina le nostre giornate e i fiori tornano a sbocciare nei prati. Aspettando quindi la primavera e i suoi colori, una domanda assilla tutte le donne: quale colore di capelli sarà il trend durante la primavera estate 2014? E quale si addice di pi&ugrav...

 

Justin Timberlake, il grande successo del cantautore e attore statunitense

Secondo le ultime notizie che circolano in rete, Justin Timberlake e Jessica Biel starebbero pensando di avere un bambino. Una fonte, riguardo questo argomento, ha dichiarato a Us Weekly: "Non credo che lui fosse sicuro di volere dei bambini molto presto, ma ora è tra suoi progetti".  The 20/20 Experience, continua il successo dell'ult...

 

Alfred Hitchcock and the making of Psycho - Le nevrosi al cinema

Esce giovedi 7 marzo il film del regista e sceneggiatore britannico Sacha Gervasi (Anvil! The Story of Anvil) intitolato Hitchcock (Alfred Hitchcock and the making of Psycho) tratto dall'omonimo romanzo di Stephen Rebello. Il biopic descrive la realizzazione del film poi diventato un vero e proprio cult, Psycho, svelando il dietro le quinte dell'op...

 

Recensione film Quello che so sull'amore, Gabriele Muccino e le nevrosi sentimentali

Quello che so sull'amore è il film con il quale Gabriele Muccino propone il confronto, a tratti ilare, tra le nevrosi ed infelicità della vita coniugale contro il desiderio di maturazione per riconquistare gli affetti perduti. George Dryer (Gerard Butler) è un ex campione di calcio che torna a casa per riconquistare la fiducia...

 

Non aprite quella porta in 3 D, reboot del celebre horror: Leatherface batte Tarantino

Non aprite quella porta in 3D, uscito lo scorso 4 gennaio negli Stati Uniti, balza in testa al botteghino americano. Django Unchained di Quentin Tarantino, nelle sale da natale, si accontenta del secondo posto. Seguono Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato, I Miserabili e Parental Guidance diretto da Andy Fickman con protagonista Billy Crystal, mentre...

 

Quello che so sull'amore (Playing for keeps) - I film che parlano del recupero del tempo perduto con la famiglia.

Il regista italiano Gabriele Muccino, dopo il successo di La ricerca della felicità  (2006) e Sette anime (2008) sceglie ancora gli Stati Uniti come ambientazione per le sue storie e torna al cinema con la commedia romantica intitolata Quello che so sull'amore (Playing for keeps) che uscirà nelle sale italiane il 10 gennaio distr...

 

Incertezza verso il futuro, passato, presente: la fantascienza di Philip Dick dopo Total Recall

Total Recall - Atto di forza, remake dell'omonimo film del 1990 che vedeva protagonisti Arnold Schwarzenegger e Sharon Stone, sarà nelle sale italiane l'11 ottobre. Diretto da Len Wiseman (Underworld - 2003, Underworld: Evolution - 2006, Die Hard - Vivere o morire - 2007) e interpretato da Colin Farrell, Jessica Biel e Kate Beckinsale, il fi...

 

Recensione film Total Recall, Kate Beckinsale e Jessica Biel il vero e falso di Colin Farrell

Total Recall che tradotto in italiano assume il titolo Atto di Forza è il remake del thriller omonimo uscito nel 1990 ed ispirato al racconto breve di Philip K. Dick, We Can Remember It for You Wholesale (Ricordiamo per voi) del 1966. Douglas Quaid (Colin Farrell) vive un'esistenza all'apparenza soddisfacente ha un lavoro d'operaio e una mo...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni