X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione Lol: Miley Cyrus, non si può ottenere sempre quello che vuoi

17/08/2012 06:45
Recensione Lol Miley Cyrus non si può ottenere sempre quello che vuoi

Miley Cyrus e Demi Moore insieme in Lol, confronto generazionale tra madre e figlia ma anche tentativo di abbandonarsi alle opportunità che la vita offre.

Lol: Pazza del mio migliore amico è la commedia adolescenziale che vede per protagonisti Miley Cyrus ">Miley Cyrus eDemi Moore"> Demi Moore in un confronto generazionale tra madre e figlia.

Lola (Miley Cyrus) è una adolescente in cerca dell'amore e vive con entusiasmo la sua età scrivendo le sue passioni nel personalissimo diario. Appena cominciato un nuovo anno di scuola Lola viene lasciata dal suo ragazzo che le spezza così il cuore. Finito un amore Lola scoprirà d'essere infatuata del suo migliore amico, un musicista di talento.

In Lol: pazza del mio migliore amico, il conflitto generazionale e la mancanza di comunicazione con i genitori oltre al tradimento delle amicizie sono i temi che definiscono lo sfondo di questa commedia romantica adolescenziale. Il diario di Lola è lo strumento attraverso il quale si spiega il confronto generazionale madre figlia. Uno strumento ed un confronto che consente alla madre di Lola di ritrovare l'entusiasmo perduto ed abbandonarsi ad una nuova relazione dopo il divorzio. Il rapporto difficile con la figlia e l'entusiasmo della stessa portano Anne (Demi Moore) a pretendere di più dalla sua vita ed a risolvere i suoi problemi sentimentali.

Lol, pazza del mio migliore amico

Il film presenta buona parte dei cliché propri deile commedie del genere, con le passioni e le frustrazioni adolescenziali, la difficoltà del rapporto con i propri genitori che prima di comprendere devono ricordare, l'infatuazione per il professore più accattivante della scuola, sono alcuni dei temi condotti dalla trama. Anche i nuovi linguaggi di comunicazione come i messaggi o le chat-line entrano in questo lungometraggio e sono utilizzati per far sorridere lo spettatore o per informarlo delle conversazioni che rimangono taciute ai propri familiari.

I Rolling Stones con la canzone You Can't Always Get What You Want fanno parte della buona colonna sonora di questo film. In una scena nella quale durante un breve tragitto in auto senza la possibilità di interagire tramite le parole, madre e figlia riducono le loro distanze generazionali grazie alla musica che spesso unisce età differenti e distanti. La canzone sembra scelta per lanciare un messaggio nemmeno tanto intrinseco: No, non si può ottenere sempre quello che vuoi, ma se tenti a volte otterrai ciò di cui hai bisogno.

Lol, pazza del mio migliore amico

Lol: pazza del mio migliore amico è statoi diretto dalla regista francese Lisa Azuelos mentre il cast è ben amalgamato e presenta alcuni volti emergenti del cinema accanto ad attori di comprovato talento. Tra i primi rientra certamente Miley Cyrus già famosa per l'interpretazione di Hannah Montana per la Walt Disney, nel ruolo della grintosa ed aggressiva Lola persa tra gli amori e gli sms delle amiche. Douglas Booth (I Pilastri della terra) l'amico di Lola e cantante di talento che addensa i pensieri della ragazza, tormentata dal dubbio che la loro amicizia possa sfociare in amore. La promettente Ashley Greene (Pan Am, The Twilight Saga: Breaking Dawn). Oltre ad attrici di grande esperienza come Demi Moore (Margin Call, Ghost) nel ruolo della madre di Lola che porta sullo schermo un personaggio emotivamente coinvolto e ben interpretato, Gina Gershon (Breathless, Showgirls) e Fisher Stevens interprete della serie Tv Ultime dal cielo ma anche di film come Corto circuito.

Lol, pazza del mio migliore amico

Lol è il remake di un popolare film francese dal titolo Lol: Laughing Out Loud del 2008 e diretto sempre dalla stessa regista Lisa Azuelos che vantava tra gli interpreti Sophie Marceau nel ruolo di Anne.

Il film presenta alcune scene divertenti ed un buon feeling tra gli attori mentre la trama sembra a volte spenta ed imbriglia i personaggi di adolescenti superficiali in una narrazione poco approfondita rispetto ai temi trattati.

 
© Riproduzione riservata
Home
 



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni