X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il fascino di Marilyn Monroe attraverso l'interpretazione di Michelle Williams

24/05/2012 07:40
Il fascino di Marilyn Monroe attraverso l'interpretazione di Michelle Williams

Nel film Marilyn (My Week with Marilyn), in uscita il 1 giugno, l'attrice Michelle Williams fa rivivere il fascino intramontabile di una diva senza pari.

"Ho letto, visto, consultato tutto: interviste, discorsi, canzoni. Ho indossato i suoi vestiti, provato il suo rossetto e le sue parrucche platino. Volevo cogliere l'anima, non essere un clone." Questo è quanto ha dichiarato l'attrice statunitense Michelle Williams premiata col Golden Globe e candidata come attrice protagonista agli Oscar 2012 per la sua apprezzata interpretazione della diva Marilyn Monroe nel film Marilyn (titolo originale My Week with Marilyn).

Con un uscita italiana attesa per il 1 giugno, il film si presenta ricco di attrattive. Innanzitutto per la sua interprete principale che di strada ne ha fatta davvero tanta dai tempi in cui recitava nella serie televisiva Dawson's Creek in cui vestiva i panni della problematica ed impulsiva Jen Lindley, collezionando nel tempo ruoli cinematografici interessanti e ben tre candidature agli Oscar (come migliore attrice non protagonista per I segreti di Brokeback Mountain - 2005, migliore attrice protagonista per Blue Valentine - 2010 e, appunto, come migliore attrice protagonista per Marilyn - 2011). Inoltre, la circonda nel film un cast di tutto rispetto a partire da Kenneth Branagh, Julia Ormond, Judi Dench ed Emma Watson.

Altra componente di appeal del film è la storia stessa che va a raccontare a partire dai diari biografici di Colin Clark divenuti in seguito un romanzo. Viene infatti descritta la settimana che Marilyn Monroe trascorse in Gran Bretagna durante le riprese del film Il principe e la ballerina, periodo in cui, sola dopo la partenza dal paese del marito Arthur Miller, venne guidata dall'aiuto regista Colin Clark alla scoperta della vita londinese e da lui sorretta nei momenti di solitudine e angoscia, paura e nevrosi.

 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Pompei
Home
 

 
Galleria fotografica
Articoli correlati

The Circle, immagini della première di New York del film con Emma Watson e Tom Hanks

Nelle immagini che proponiamo ci sono gli interpreti del film “The Circle” alla première di New York, durante il Tribeca Film Festival (leggi l'intervista alla responsabile del Tribeca Film Festival) . Ci sono i protagonisti Emma Watson e Tom Hanks, gli attori Karen Gillan e Amir Talai. È presente anche l’attore del...

 

Marilyn Monroe, la casa di West Los Angeles in vendita per 6,9 milioni di dollari

La casa di Marilyn Monroe di Brentwood è tornata in vendita, per la cifra di 6,9 milioni di dollari. L’attrice la acquistò per una somma di 90.000 dollari all'inizio del 1962, in una zona appartata di West Los Angeles. L’abitazione è grande 243 metri quadrati, con una residenza principale e una dependance per gli ...

 

Cruella, Emma Stone protagonista del live action su Crudelia De Mon

È di gennaio 2016 la notizia che Emma Stone fosse interessata a interpretare Crudelia De Mon in nell’ennesima trasposizione live action che la Disney stava progettando per uno dei suoi personaggi animati più famosi e amati. Lo scorso dicembre, la testata “Deadline” ha rivelato che Alex Timbers, acclamato regista di B...

 

Marilyn Monroe, vendute all'asta le foto dell'attrice incinta sul set de 'Gli spostati'

Alcune foto di Marilyn Monroe incinta sono state vendute all’asta per 2240 dollari. Si tratta di immagini rare in cui l’attrice si fa fotografare l’8 luglio 1960 fuori dai Fox Studios, in una pausa dalla lavorazione del film “Gli spostati”. Le foto erano conservate dalla più cara amico della star, Frieda Hull ...

 

Marilyn Monroe, un raro poster dell'attrice a 54 anni dalla morte

A 54 anni dalla morte di Marilyn Monroe proponiamo un raro poster dell'attrice realizzato per la distribuzione del film "Niagara" del 1953 in Polonia. L'immagine mostra solo ti occhi spalancati di una donna su sfondo bianco, indicando spavento e stupore (vedi la foto). Il poster è notevolmente diverso da quello usato negli Stati Uniti, che ...

 

Dunkirk, iniziate le riprese del film bellico di Christopher Nolan

Dunkirk è un war-movie prodotto dalla Warner Bros., scritto e diretto dal regista di culto Christopher Nolan e interpretato da un cast ricco di nomi noti, tra cui Tom Hardy (“Revenant – Redivivo”), Cillian Murphy (“Il vento che accarezza l’erba”), Kenneth Branagh (regista di “Cenerentola” e att...

 

Colonia, 'è divertente lavorare con Emma Watson': intervista all'attore del film Nicolás Barsoff

Colonia è il film di Florian Gallenberger, attualmente nelle sale e distribuito da Good Films. Nel cast ci sono Emma Watson, Daniel Brühl, Michael Nyqvist, Nicolás Barsoff. La trama - tratta da una storia vera - è quella di Lena e Daniel, giovane coppia implicata nel colpo di stato militare avvenuto in Cile nel 1973. Dani...

 

A qualcuno piace caldo, il film con Marilyn Monroe di Billy Wilder che doveva essere girato a colori

A qualcuno piace caldo (“Some Like It Hot”) è il film di Billy Wilder che usciva nelle sale statunitensi il 29 marzo 1959, sancendo una evoluzione nel concetto di commedia e sketch comedy. Nel cast ci sono Marilyn Monroe, Tony Curtis e Jack Lemmon, per una sceneggiatura scritta dallo stesso Billy Wilder con l’amico I.A.L. ...

 

Mozart in The Jungle 2, Gretchen Mol entra nel cast nel ruolo di un affascinante avvocato

Mozart in The Jungle, la serie televisiva statunitense prodotta da Picrow per Amazon Studios ed ispirata al libro di Blair Tindall “Mozart in the jungle: Sex, Drugs, and Classical Musicl”, è giunta alla sua seconda stagione. La web serie con protagonista Gael Garcia Bernal nei panni dell’eccentrico enfant prodige Rodrigo De...

 

Regression: il film thriller con Emma Watson e Ethan Hawke

Regression. Non sempre nella carriera di un regista il film più personale è quello che riscuote i maggiori consensi: ne sa qualcosa Alejandro Amenabar, il regista spagnolo che dieci anni fa vinse l'Oscar per il miglior film straniero con "Mare dentro". Tanta è stata la delusione per la tiepida accoglienza di pubblico e critica ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni